Istantanee.


Twitto cose, chatto gente, posto foto. (Ecce Bombo 2.0)


Romanzo Criminale’s Style. Una banda della Magliana mandrogna (perché targata Alessandria, lo spiego a chi non è della zona) ☺️

Romanzo Criminale’s Style. Una banda della Magliana mandrogna (perché targata Alessandria, lo spiego a chi non è della zona) ☺️


Street Art, Skate Park, Drogheria, Melissa Erboristeria, Apple Center, Plattì Café… Torino è l’Eden degli Hipsteroni!
:{


Frav docet. Artissima, levissima, purissima.


Gran Balon, il mercatino d’antiquariato, modernariato, vintage che si dipana per le vie del quartiere Balon ogni seconda domenica del mese a Torino. Tanta roba (per una volta tanto quest’espressione è usata letteralmente). Chi la dura la vintage.


Come da tradizione sabauda, a Torino va un casino la Bagna Cauda. Non c’è Fisherman che possa rimediare. (Anche se la Bagna Cauda di “Crudo - Osteria contemporanea” è così delicata che non ti lascia il fuckin’ puzzo d’aglio per giorni e giorni, giurin giuretta. Della serie: poi potreste addirittura rimediare un limonino - con qualche Vigorsol Airfresh nel marsupio, lapalissianamente).


Postcards from Türįn. Skate a moment, please! 💜


Melissa Erboristeria con salotto (a 60 passi dalla Mole): un Eden torinese fatto di caramelle Leone, miscele per tisane, creme biologiche, carta da parati vintage, pavimenti retrò e arredamento oldfashioned. 💜💜💜


La ciclofficina-caffetteria PAI Bikery (Torino).


A spasso per Torino.


Milano hipsterissima con aperitivo al bar della bocciofila Montevideo e cena al Boccino.


A spasso per Bologna ad assaggiare tutte le declinazioni del tofu da Clorofilla, a sorseggiare American Coffee e sbocconcellare un muffin da Zoo e a girovagare ammirando le meravigliose tele imbrattate di Street Art: le saracinesche. Una giornata assolutamente approvata nonché caldeggiata dal mio “Hipster Dixit - Manuale per diventare un Hipster con i baffi”.

:{


Phon d’ali. (Criptica).


Finestrelle aperte sul niente.